Comunicazione dalla nostra Ambasciata di Berlino

Relativa agli spostamenti tra Italia e Germania e viceversa, per coloro che hanno necessità o urgenza

Il Governo tedesco ha annunciato nella serata di domenica 15 marzo di aver disposto il ripristino di controlli alla frontiera con l’Austria, la Francia, la Svizzera, il Lussemburgo e la Danimarca a partire da lunedì 16 marzo alle ore 8.00.
Il traffico delle merci sarà regolarmente consentito, così come il transito dei lavoratori transfrontalieri e di coloro che entrano in Germania per motivi di lavoro.
Per le altre categorie di viaggiatori, sono disposti controlli all’ingresso in Germania (e le Autorità di polizia potranno negare l’ingresso a chi non avesse motivazioni valide per entrare).
L’uscita dal Paese attraverso la rete stradale sembra al momento essere regolarmente consentito.
Il traffico aereo e ferroviario da e verso l’estero è al momento consentito, ma i collegamenti sono stati drasticamente ridotti.

Indicazioni per i connazionali che desiderano rientrare in Italia dalla Germania:

Al momento sono ancora operativi alcuni voli (Alitalia e Lufthansa, inclusa la compagnia dipendente Eurowings), ma non è possibile prevedere fino a quando e in che misura i collegamenti aerei resteranno attivi. La Lufthansa ha annunciato una forte riduzione dei collegamenti a partire da martedì 17 marzo. I connazionali che desiderassero fare rientro in Italia sono invitati a organizzare il proprio viaggio il prima possibile.

Ad oggi, è possibile rientrare in Italia anche in treno, tramite:

• la Svizzera: i collegamenti ferroviari con l’Italia sono stati ridotti, ma è ancora possibile raggiungere la frontiera di Chiasso (da cui è poi possibile proseguire con i sistemi di trasporto italiani, per quanto anch’essi ridotti).
NB: Tali possibilità sono soggette a modifiche con brevissimo preavviso.

• l’Austria: al momento, è ancora teoricamente possibile viaggiare in treno dalla Germania fino al Brennero e/o a Tarvisio. Tali tragitti sono tuttavia assai complicati (prevedono diversi cambi, con collegamenti estremamente ridotti: sono infatti soppressi i treni diretti fino ad Innsbruck) e sono pertanto sconsigliati. Chi volesse comunque rientrare in treno attraverso l’Austria troverà le informazioni sui collegamenti ferroviari disponibili sul sito o sulla app delle ferrovie tedesche (Deutsche Bahn). Per informazioni aggiornate, si consiglia di visitare il sito dell’Ambasciata d’Italia a Vienna o il portale Viaggiare Sicuri.
NB: Tali possibilità sono soggette a modifiche con brevissimo preavviso.

Il transito in automobile è al momento consentito attraverso la Svizzera, anche se sono stati introdotti controlli alle frontiere. Per poter transitare il connazionale dovrà tuttavia dimostrare di avere un motivo valido per l’ingresso in Italia (come ad esempio il rientro al proprio domicilio o un motivo di necessità). Il transito autostradale attraverso l’Austria, venendo dalla Germania e andando verso l’Italia, è possibile solo a determinate condizioni (dopo aver superato i previsti controlli sanitari e garantendo di non effettuare fermate: si consiglia di controllare il livello del carburante prima di varcare il confine).
NB: Tali possibilità sono soggette a modifiche con brevissimo preavviso.

Si segnala che alcune compagnie di noleggio di automobili al momento non permettono di affittare l’auto in Germania e di restituirla in Italia.

Si ricorda che i connazionali che vogliono far rientro in Italia devono compilare l’apposito modulo di autocertificazione (versione bilingue aggiornata al 17.03.2020 lo trovate a link qui sotto).

https://ambberlino.esteri.it/ambasciata_berlino/it/in_linea_con_utente/covid-19/emergenza-coronavirus-difficolta.html?fbclid=IwAR0-ELcW85ouFJZcOLhCq7Xafqv9Q5ZM1PpKGEJnAZwwJZrwK-KbS4va380

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *